Togliamo tutti gli effetti che ha lasciato la carestia?

Teniamo gli effetti della Carestia???


  • Votatori totali
    21

Kirch

Conoscitore del Forum
Giocatore
Utente Registrato
Messaggi
92
Reazioni
1
Punteggio
8
Spiegone per chi non lo sa o per chi non se lo ricordasse:

Tanto tempo fa in un continente lontano lontano di nome Eldaria ci fu una carestia, questa portò le piante a marcire quasi sempre, e le poche che crescevano avevano bisogno di terreni adeguati (biomi specifici) e luce solare,

per nostra grazia la Carestia è passata ma ha lasciato alcuni effetti che durano da molte lune ormai (quasi 2 mesi), e qui sorge la domanda...

Chiediamo agli alchimisti del Regno di togliere questi effetti???

(Lo staff deve togliere questi effetti o no, riassunto senza roleplay)
CI sono vari effetti,
Le piante devono avere luce solare per crescere, in certi biomi è stata impostata una morte più ricorrente delle piante, in altri biomi alcune piante non possono proprio crescere e la loro morte ad ogni possibile stadio di crescita è alquanto fastidiosa, la mia domanda quindi è, teniamo questi effetti oppure li togliamo e si gioca un vanilla classico?
 

Kirch

Conoscitore del Forum
Giocatore
Utente Registrato
Messaggi
92
Reazioni
1
Punteggio
8
PS.

Se si vota SI vuol dire che li volete tenere

Se si vota NO vuol dire che li volete togliere o quantomeno modificare
 

Kobra

Apprendista del Forum
Giocatore
Utente Registrato
Messaggi
18
Reazioni
5
Punteggio
3
Io dico brevemente cosa ne penso, secondo me c'è un accanimento nelle farm che sinceramente non capisco a pieno, le farm cosi come la parte building sono due cose che definiscono il vanilla, se vedo una farm gigantesca o un perimeter ben decorato non mi viene da dire "che schifo" ma "che figata". La carestia è una limitazione a una sola parte di queste farm, quelle legate all'agricoltura che sono già limitate per il divieto di utilizzare macchine volanti.
Alcune cose come le canne da zucchero hanno quintuplicato il loro prezzo secondo me ingiustamente. Il grano, le patate, le carote, la carta sono elementi primari che non devono costare un occhio della testa.
Se una persona vuole farmarle lo fa lo stesso, ma con il triplo della fatica. Il risultato? Farm il quadruplo più grandi, farm "all'aperto" che possono risultare bruttine da vedere ma soprattutto limitazioni sulle colture in alcuni biomi che portano le farm ad essere costruite solo in biomi specifici limitando molto alcune città di eldaria.
Per come la vedo io è un provvedimento che può essere preso periodicamente, in alcuni mesi dell'anno per aggiungere lore, ma un provvedimento definitivo non è giusto a mio parere e rovina l'esperienza del vanilla.
 

Harmako

Apprendista del Forum
Premium +
Utente Registrato
Messaggi
41
Reazioni
8
Punteggio
8
vi parlo da nuovo: piccone di legno, mi son messo a scavare, poi piccone di pietra, poi piccone dj ferro e infine piccone di diamente nel frattempo ho fatto i primi soldini vendendo quello che minavo agli shop del server dopo 2 settimane mi accingo a comprare il mio primo piccone leggendario il tutto senza farm automatiche, shop, aiuti e cose varie magari mi sbaglio, mai avuto una farm automatica da quando gioco e ho sempre avuto molti più soldi di tanta gente e senza annoiarmi mai, visto che il da fare ci sta sempre

my2c

p.s. ho una famiglia, un lavoro, poco tempo per gestire, ma molta voglia di divertirmi quando entro in game
 

Kirch

Conoscitore del Forum
Giocatore
Utente Registrato
Messaggi
92
Reazioni
1
Punteggio
8
giustamente io non ho dato una mia opinione alla cosa, e provvedo subito a farlo

La carestia in se mi è piaciuta, le città si paragonavano a chi aveva le scorte più grosse di cibo e culture, alcune cittadine hanno avuto problemi serissimi e hanno dovuto spendere dei soldi per comprare il cibo, e qui si fa notare come i player da soli non posso sopravvivere a calamità di questo genere.
Detto questo...

Come dicevo la carestia mi è piaciuta perchè ha dato sbocco a varie cose, ora però è ora di modificare o togliere ciò che è rimasto, dopo 2/3 mesi di effetti della carestia che persistono si limita il gameplay, e qui lo dico e non lo nego, a me piace giocare senza farm ma un vanilla è tale quando non ci sono limitazioni al Gameplay, in questo caso non vedo perchè ELIMINARE l'aspetto Farming sulle culture, io personalmente non ne ho risentito, se volessi fare delle angurie come del grano come dei meloni in 1 giorno potrei farne anche 5 doppiecasse, ma per chi gioca come me di sole farm è snervante passare dal giocare con uno stile a dover cambiare interamente il gameplay, gente che abbandona il Survival perchè ci sono troppe limitazioni, non è bella come cosa...

E qui aggiungo, perchè toglierle?

Perchè ormai è passato tanto e ora come ora non hanno un motivo roleplay per restare, dopo una carestia si risolleva il territorio, la Peste Nera * (postilla a fine commento)

per esempio ha fatto fermare la coltivazione, ha portato a problemi ai terreni che non venivano più coltivati o venivano lasciati a metà con i lavori e ciò comporta a lavori di "restauro" dei terreni più lungo rispetto al normale.


E qui metto proprio la mia opinione,

limitazione dei Biomi?
mi piace, qualche pianta è da sistemare però, del tipo che le patate dovrebbero crescere molto meglio in montagna e collina, e altre piante hanno bisogno di 2 o 3 biomi (canne da zucchero) e non solo il fiume, ma anche l'oceano e il mare per esempio, stessa cosa per le altre piante, se io ho una palafitta è strano che le piante facciano fatica a crescere se gli do io dell'acqua dolce

morte delle piante?
mi piace, ma con una modifica, in base al bioma (e quindi stesso motivo di qualcosa) vorrei vedere una variazione più ampia delle culture
e in più PERFAVORE, le piante come nella realtà crescono anche con luci artificiali, ormai i raggi UV vengono usati per tutto, e in questo caso perchè non permettere a chi ha una serra per dire di poter far crescere le sue piante

ps. sistemate le bacche che muoiono ogni 2 per 3

Possibile modificare il drop???
Una cosa molto più carina sarebbe la modifica del drop, in certi biomi dove quella coltura sopravvive meglio potrebbe anche droppare un 50% in più o se droppa 1 potrebbe anche droppare 2 in certi casi.
Questa la troverei una modifica molto bella proprio in vista di un espansione delle città


E qui do la mia opinione su un altra cosa che ha provocato la carestia,

La vendita dei prodotto agricoli, una personcina di nome Kirch prima della Carestia aveva un bellissimo campo di Grano che a volte coltivava anche con altre colture,
visto che ora non si può più vendere praticamente nessun tipo di legna, la pietra costa pochissimo e così via, sarebbe carino che i Player lavorassero per il Regno di Eldaria vendendo al Server le coltivazioni, poi starà ai Player decidere se vendere i propri prodotti alle cittadine in costruzione così da dargli dei campi esterni alla città o anche lontanissimi che gli possano offrire cibo e colture varie,
La Carestia ha bloccato la vendita di questi prodotti, gradirei di rivederli insieme a tanti altri oggetti, il commercio tra player è bello, ma un player novizio non si può basare solo su quello, e fare solo mining dopo un po' stufa ve lo dice uno che scava da 1,6 anni su Eldaria (e si faccio praticamente solo quello)



*
(attenzione la peste nera non ha portato a carestie per le colture, anzi il contrario, non c'era gente che andava nei campi e quindi c'era poco grano, e vorrei ricordare che all'inizio della peste nera c'era fin troppo grano che molto veniva buttato per il tanto che ne era presente)
tralasciando questo spezzone...
 

GodsTemporal

Esperto del Forum
Giocatore
Utente Registrato
Messaggi
159
Reazioni
14
Punteggio
18
giustamente io non ho dato una mia opinione alla cosa, e provvedo subito a farlo

La carestia in se mi è piaciuta, le città si paragonavano a chi aveva le scorte più grosse di cibo e culture, alcune cittadine hanno avuto problemi serissimi e hanno dovuto spendere dei soldi per comprare il cibo, e qui si fa notare come i player da soli non posso sopravvivere a calamità di questo genere.
Detto questo...

Come dicevo la carestia mi è piaciuta perchè ha dato sbocco a varie cose, ora però è ora di modificare o togliere ciò che è rimasto, dopo 2/3 mesi di effetti della carestia che persistono si limita il gameplay, e qui lo dico e non lo nego, a me piace giocare senza farm ma un vanilla è tale quando non ci sono limitazioni al Gameplay, in questo caso non vedo perchè ELIMINARE l'aspetto Farming sulle culture, io personalmente non ne ho risentito, se volessi fare delle angurie come del grano come dei meloni in 1 giorno potrei farne anche 5 doppiecasse, ma per chi gioca come me di sole farm è snervante passare dal giocare con uno stile a dover cambiare interamente il gameplay, gente che abbandona il Survival perchè ci sono troppe limitazioni, non è bella come cosa...

E qui aggiungo, perchè toglierle?

Perchè ormai è passato tanto e ora come ora non hanno un motivo roleplay per restare, dopo una carestia si risolleva il territorio, la Peste Nera * (postilla a fine commento)

per esempio ha fatto fermare la coltivazione, ha portato a problemi ai terreni che non venivano più coltivati o venivano lasciati a metà con i lavori e ciò comporta a lavori di "restauro" dei terreni più lungo rispetto al normale.


E qui metto proprio la mia opinione,

limitazione dei Biomi?
mi piace, qualche pianta è da sistemare però, del tipo che le patate dovrebbero crescere molto meglio in montagna e collina, e altre piante hanno bisogno di 2 o 3 biomi (canne da zucchero) e non solo il fiume, ma anche l'oceano e il mare per esempio, stessa cosa per le altre piante, se io ho una palafitta è strano che le piante facciano fatica a crescere se gli do io dell'acqua dolce

morte delle piante?
mi piace, ma con una modifica, in base al bioma (e quindi stesso motivo di qualcosa) vorrei vedere una variazione più ampia delle culture
e in più PERFAVORE, le piante come nella realtà crescono anche con luci artificiali, ormai i raggi UV vengono usati per tutto, e in questo caso perchè non permettere a chi ha una serra per dire di poter far crescere le sue piante

ps. sistemate le bacche che muoiono ogni 2 per 3

Possibile modificare il drop???
Una cosa molto più carina sarebbe la modifica del drop, in certi biomi dove quella coltura sopravvive meglio potrebbe anche droppare un 50% in più o se droppa 1 potrebbe anche droppare 2 in certi casi.
Questa la troverei una modifica molto bella proprio in vista di un espansione delle città


E qui do la mia opinione su un altra cosa che ha provocato la carestia,

La vendita dei prodotto agricoli, una personcina di nome Kirch prima della Carestia aveva un bellissimo campo di Grano che a volte coltivava anche con altre colture,
visto che ora non si può più vendere praticamente nessun tipo di legna, la pietra costa pochissimo e così via, sarebbe carino che i Player lavorassero per il Regno di Eldaria vendendo al Server le coltivazioni, poi starà ai Player decidere se vendere i propri prodotti alle cittadine in costruzione così da dargli dei campi esterni alla città o anche lontanissimi che gli possano offrire cibo e colture varie,
La Carestia ha bloccato la vendita di questi prodotti, gradirei di rivederli insieme a tanti altri oggetti, il commercio tra player è bello, ma un player novizio non si può basare solo su quello, e fare solo mining dopo un po' stufa ve lo dice uno che scava da 1,6 anni su Eldaria (e si faccio praticamente solo quello)



*
(attenzione la peste nera non ha portato a carestie per le colture, anzi il contrario, non c'era gente che andava nei campi e quindi c'era poco grano, e vorrei ricordare che all'inizio della peste nera c'era fin troppo grano che molto veniva buttato per il tanto che ne era presente)
tralasciando questo spezzone...
Tralasciando un secondo tutto il papiro iniziale, rispondendo...voglio interessarmi della parte finale.
Le modifiche che si vogliono portare...si, vanno anche bene, così da gestire la situazione al meglio ma su una cosa sono completamente in disaccordo, cioè...il rimettere in vendita tantissimi oggetti al mercato del server per far vendere ai player.

Partendo da presupposto che se da un momento all'altro Eldaria decidesse di chiudere il nether e di eliminare qualsiasi tipo di farm, credo che sarei l'unica persona a non lamentarsi (proprio perché mi piacerebbe un gameplay del genere), quindi potete capire che tipo di player sono.

Ritornando alla parte finale... il problema dov'è? Che i nuovi player non riescono a vendere perchè i mercati del server sono chiusi e ci sono solo rotte commerciali? Forse è la cosa che mi piace di più su Eldaria il concetto di "rotte commerciali"...ma rispondendo alla domanda; a questo punto i nuovi player, vedono in che situazione è il continente? Bene! Si fanno aiutare da qualcuno, magari entrando su discord, ed entrano in qualche città attiva e che abbia abbastanza rotte commerciali esterne e interne, che permettano al novizio di vendere e magari aprirsi una bottega.

Per chi non lo sapesse, io sono il Vassallo del Feudo di Vanaheim e vi assicuro che gestire un ente così grande è un'impresa non da poco,(possono confermare delle persone) anche per questo sono stati istituiti dei ministeri, un parlamento ecc...
Ma dove voglio arrivare? Semplice, cioè che i player novizi appena entrati, che magari hanno delle difficoltà, perchè non entrano in realtà come il Feudo? (preso come esempio il Feudo, se guardate mappa e il forum ce ne sono anche altre di realtà).
Alla fin fine siamo in un multiplayer...i player più arroganti dicono: "No io voglio farmi la mia città di 2 persone"; e quando io gli chiedo il perchè, rispondono a tono: "Non voglio essere comandato"...ed io che sono nel Feudo di questi esempi ne ho incontrati a bizzeffe, risultato? Una realtà organizzata come il Feudo non riesce ad andare avanti perchè perde dei cittadini e sulla mappa comparirà l'ennesima città fantasma, con 5 case, mezzo municipio e un magazzino ormai per i topi...
 

Kirch

Conoscitore del Forum
Giocatore
Utente Registrato
Messaggi
92
Reazioni
1
Punteggio
8
Tralasciando un secondo tutto il papiro iniziale, rispondendo...voglio interessarmi della parte finale.
Le modifiche che si vogliono portare...si, vanno anche bene, così da gestire la situazione al meglio ma su una cosa sono completamente in disaccordo, cioè...il rimettere in vendita tantissimi oggetti al mercato del server per far vendere ai player.

Partendo da presupposto che se da un momento all'altro Eldaria decidesse di chiudere il nether e di eliminare qualsiasi tipo di farm, credo che sarei l'unica persona a non lamentarsi (proprio perché mi piacerebbe un gameplay del genere), quindi potete capire che tipo di player sono.

Ritornando alla parte finale... il problema dov'è? Che i nuovi player non riescono a vendere perchè i mercati del server sono chiusi e ci sono solo rotte commerciali? Forse è la cosa che mi piace di più su Eldaria il concetto di "rotte commerciali"...ma rispondendo alla domanda; a questo punto i nuovi player, vedono in che situazione è il continente? Bene! Si fanno aiutare da qualcuno, magari entrando su discord, ed entrano in qualche città attiva e che abbia abbastanza rotte commerciali esterne e interne, che permettano al novizio di vendere e magari aprirsi una bottega.

Per chi non lo sapesse, io sono il Vassallo del Feudo di Vanaheim e vi assicuro che gestire un ente così grande è un'impresa non da poco,(possono confermare delle persone) anche per questo sono stati istituiti dei ministeri, un parlamento ecc...
Ma dove voglio arrivare? Semplice, cioè che i player novizi appena entrati, che magari hanno delle difficoltà, perchè non entrano in realtà come il Feudo? (preso come esempio il Feudo, se guardate mappa e il forum ce ne sono anche altre di realtà).
Alla fin fine siamo in un multiplayer...i player più arroganti dicono: "No io voglio farmi la mia città di 2 persone"; e quando io gli chiedo il perchè, rispondono a tono: "Non voglio essere comandato"...ed io che sono nel Feudo di questi esempi ne ho incontrati a bizzeffe, risultato? Una realtà organizzata come il Feudo non riesce ad andare avanti perchè perde dei cittadini e sulla mappa comparirà l'ennesima città fantasma, con 5 case, mezzo municipio e un magazzino ormai per i topi...
Non c'entra molto con la discussione che volevo creare ma giustamente rispondo


Esistono anche altri stili, giocare in gruppo è uno di questi, io per dire non mi trovo neanche un po' a giocare in gruppo (che è ben diverso da Ruolare in gruppo o lavorare in gruppo), ma giocare in gruppo mi annoia tavolta, a meno che non ci sia una gerarchia e qualcuno che detta ordine in essa.


Chiudendo il discorso città e player in esse che non ha ne testo ne coda visto che come appena detto ognuno gioca come vuole, vorrei dire che i player più ricchi di Eldaria hanno quasi sempre giocato da soli quando hanno fatto la loro fortuna, guardiamo Maincrafter, Kellero, Ronary, Kirch (si mi autodefinisco ricco anche se non lo sono, se non siete a conoscenza di ciò che è successo nell'ultimo anno tranquilli)
Questi player la loro fortuna l'hanno fatta per la maggior parte ragionando con la loro testa e non con quella di altri, o stando sotto ad altri...

E qui ripeto il punto dei mercati, vista la fine della Carestia perchè non rimettere il mercato com'era prima?
Non capisco il togliere gli oggetti dal mercato, anche perchè essendo un server con + di 30 persone online al giorno è difficile che tutto possa essere gestito tra commerci privati, non siamo in un server con 12 persone che ognuno fa un materiale, anzi, il contrario, qui tutti fanno tutto quando possibile...

E' dalla carestia che il commercio tramite server è andato a distruggersi pian piano, direi che dopo 2/3 mesi dalla fine "dell'evento carestia" si possa tornare alla normalità
l'unico modo per guadagnare in questo momento con gli effetti della carestia e il mercato mutato in funzione di tale è scavare in miniera, e ripeto, non è così bello dopo 1,6 anni di scavare su Eldaria continuare a farlo perchè è l'unica cosa per cui puoi giocare in tranquillità senza preoccuparti di dover chiedere a qualcuno di comprare i tuoi materiali

Ed ecco il punto a cui volevo arrivare, La Carestia ha modificato lo stile di gioco, ed è ora che dopo così tanto dalla Carestia il modo di giocare si modifichi ancora
Non si può pensare che OGNI player di Eldaria debba far parte di una città, ad alcune persone piace essere autosufficienti o autonomi in generale, secondo me è il momento per i player più solitari di poter continuare a giocare come hanno sempre fatto, le persone che si prendono una pausa da Eldaria dicendo che si sentono troppo chiusi con le Restrizioni attuali imposte da eventi passati e dagli effetti che stanno lasciando sia sul territorio che sull'economia del server hanno ragione, ormai essere solitari non è più un modo di giocare, si sta cercando di restare nelle città, poi però ci si lamenta se i cittadini di una città non vanno d'accordo, ma è normale, hanno sstili di gioco diverso

e questa Carestia ha creato queste micro problematiche che si stanno prolungando...
 

Ryykk_

Apprendista del Forum
Utente Registrato
Messaggi
11
Reazioni
2
Punteggio
3
A me personalmente piace molto la carestia, da al server quel pizzico di difficoltà in più che lo caratterizza, inquanto alle modifiche proposte non ho obiezioni, sinceramente a me piace avere difficoltà nei giochi, dove starebbe il divertimento se fosse facile? Per quanto riguarda la preoccupazione di alcuni player per i nuovi arrivati, non serve che si uniscano per forza a un feudo o una grande città, è possibile avere culture e da vendere anche stando in un villaggetto appena nato o minerali da vendere andando a scavare, parlando di culture dirò una cosa sul mio villaggio, è vero che è morto, ci abito solo io e ecc, però comunque per quanto ho e produco potrei anche benissimo invitarci nuovi arrivati e avere abbastanza cose sia per aiutargli sia per fargliele vendere per far soldi
Tralasciando un secondo tutto il papiro iniziale, rispondendo...voglio interessarmi della parte finale.
Le modifiche che si vogliono portare...si, vanno anche bene, così da gestire la situazione al meglio ma su una cosa sono completamente in disaccordo, cioè...il rimettere in vendita tantissimi oggetti al mercato del server per far vendere ai player.

Partendo da presupposto che se da un momento all'altro Eldaria decidesse di chiudere il nether e di eliminare qualsiasi tipo di farm, credo che sarei l'unica persona a non lamentarsi (proprio perché mi piacerebbe un gameplay del genere), quindi potete capire che tipo di player sono.

Ritornando alla parte finale... il problema dov'è? Che i nuovi player non riescono a vendere perchè i mercati del server sono chiusi e ci sono solo rotte commerciali? Forse è la cosa che mi piace di più su Eldaria il concetto di "rotte commerciali"...ma rispondendo alla domanda; a questo punto i nuovi player, vedono in che situazione è il continente? Bene! Si fanno aiutare da qualcuno, magari entrando su discord, ed entrano in qualche città attiva e che abbia abbastanza rotte commerciali esterne e interne, che permettano al novizio di vendere e magari aprirsi una bottega.

Per chi non lo sapesse, io sono il Vassallo del Feudo di Vanaheim e vi assicuro che gestire un ente così grande è un'impresa non da poco,(possono confermare delle persone) anche per questo sono stati istituiti dei ministeri, un parlamento ecc...
Ma dove voglio arrivare? Semplice, cioè che i player novizi appena entrati, che magari hanno delle difficoltà, perchè non entrano in realtà come il Feudo? (preso come esempio il Feudo, se guardate mappa e il forum ce ne sono anche altre di realtà).
Alla fin fine siamo in un multiplayer...i player più arroganti dicono: "No io voglio farmi la mia città di 2 persone"; e quando io gli chiedo il perchè, rispondono a tono: "Non voglio essere comandato"...ed io che sono nel Feudo di questi esempi ne ho incontrati a bizzeffe, risultato? Una realtà organizzata come il Feudo non riesce ad andare avanti perchè perde dei cittadini e sulla mappa comparirà l'ennesima città fantasma, con 5 case, mezzo municipio e un magazzino ormai per i topi...
 

Harmako

Apprendista del Forum
Premium +
Utente Registrato
Messaggi
41
Reazioni
8
Punteggio
8
Tralasciando un secondo tutto il papiro iniziale, rispondendo...voglio interessarmi della parte finale.
Le modifiche che si vogliono portare...si, vanno anche bene, così da gestire la situazione al meglio ma su una cosa sono completamente in disaccordo, cioè...il rimettere in vendita tantissimi oggetti al mercato del server per far vendere ai player.

Partendo da presupposto che se da un momento all'altro Eldaria decidesse di chiudere il nether e di eliminare qualsiasi tipo di farm, credo che sarei l'unica persona a non lamentarsi (proprio perché mi piacerebbe un gameplay del genere), quindi potete capire che tipo di player sono.

Ritornando alla parte finale... il problema dov'è? Che i nuovi player non riescono a vendere perchè i mercati del server sono chiusi e ci sono solo rotte commerciali? Forse è la cosa che mi piace di più su Eldaria il concetto di "rotte commerciali"...ma rispondendo alla domanda; a questo punto i nuovi player, vedono in che situazione è il continente? Bene! Si fanno aiutare da qualcuno, magari entrando su discord, ed entrano in qualche città attiva e che abbia abbastanza rotte commerciali esterne e interne, che permettano al novizio di vendere e magari aprirsi una bottega.

Per chi non lo sapesse, io sono il Vassallo del Feudo di Vanaheim e vi assicuro che gestire un ente così grande è un'impresa non da poco,(possono confermare delle persone) anche per questo sono stati istituiti dei ministeri, un parlamento ecc...
Ma dove voglio arrivare? Semplice, cioè che i player novizi appena entrati, che magari hanno delle difficoltà, perchè non entrano in realtà come il Feudo? (preso come esempio il Feudo, se guardate mappa e il forum ce ne sono anche altre di realtà).
Alla fin fine siamo in un multiplayer...i player più arroganti dicono: "No io voglio farmi la mia città di 2 persone"; e quando io gli chiedo il perchè, rispondono a tono: "Non voglio essere comandato"...ed io che sono nel Feudo di questi esempi ne ho incontrati a bizzeffe, risultato? Una realtà organizzata come il Feudo non riesce ad andare avanti perchè perde dei cittadini e sulla mappa comparirà l'ennesima città fantasma, con 5 case, mezzo municipio e un magazzino ormai per i topi...
solo una domanda: ma perchè continuate a dire che i mercati sono chiusi?
ad andorhall sta aperto, così come a bergen, per i nuovi player ci sono tantissime maniere di fare soldi, ripeto, come ho fatto e sto facendo io
 

Lullo_Skywalker

Apprendista del Forum
Giocatore
Utente Registrato
Messaggi
39
Reazioni
3
Punteggio
8
Discussione molto interessante, su cui però non so dare una risposta definitiva. Dirò il mio modesto parere su 3 argomenti:

1. La carestia
Ovviamente sulle prime non mi era piaciuta, ha tolto ogni scopo a metà delle mie costruzioni. Poi ragionando tutto ha avuto abbastanza senso, una variante che ha modificato il modo di giocare ma in fondo lo ha reso più interessante, poi ognuno si è organizzato come ha potuto o saputo fare. Che tutte le coltivazioni crescessero in ogni bioma era bello ma poco plausibile nella realtà. Pazienza, il mondo cambia in meglio o in peggio, bisogna affrontarlo. Eldaria a me va bene così, carestia compresa. Quindi in conclusione, la mia risposta alla domanda "Teniamo la carestia?" è "Sì"
Casomai mi dispiace per i nuovi arrivati, vorrà dire che la selezione per avere con noi i migliori sarà più severa.

2. L'economia
Come nella vita vera, sono un pessimo affarista e non ci capisco niente. A Eldaria sono povero e non uso moneta. Ho totale disinteresse per l'arricchimento quindi sulla questione mercati-moneta-scambi-materiali da vendere-oggetti da comprare lascio fare a voi.

3. Il gioco
Tutti giochiamo in maniera diversa, quindi le regole e le restrizioni devono essere poche per dar modo a tutti di trovare la propria strada.
A me piace costruire da solo ed aiutare gli altri di tanto in tanto. Ad altri piace scavare, c'è chi è appassionato di farm e chi di trade, che vive in un feudo e chi in una stamberga con 3 galline. A Eldaria ci deve essere la possibilità che ognuno giochi a modo suo, con le grandi farm o con il proprio sudore, come è stato fino ad ora.

Grazie come sempre a tutti, staff e player, io qui ci sto proprio bene.
 

Isilwen

Apprendista del Forum
Utente Registrato
Messaggi
17
Reazioni
8
Punteggio
3
Buongiorno,
abito nel bioma Wooded_Hills e vorrei far crescere carote e barbabietole per soddisfare il fabbisogno giornaliero degli abitanti del mio villaggio.
Purtroppo mi è impossibile piantare questi alimenti nella mia amata isola ma vorrei che le cose cambiassero.

Non mi interessa togliere definitivamente gli effetti ma vorrei che alcune cose venissero sistemate, mi sembra un po' assurdo non poter piantare quello che chiedo in collina..

In attesa di una risposta porgo cordiali saluti
 

IlBaldo

Nuovo Utente
Utente Registrato
Messaggi
7
Reazioni
2
Punteggio
3
beh io ho fatto una farm di cactus nel deserto a quattro piani ma l unica difficoltà che ho trovato è accordarmi con player vicini a quella terra, cosa che secondo me è bello chiedere/creare dei rapporti con altri player.
Sinceramente io ho votato per tenerli, sono più realistici e simili alla vita reale.
Altro problema che ho riscontrato, che poi io lo trovo una cosa abbastanza positiva, è la lontananza da casa mia, dove non c è il deserto, e ogni voglta devo usare la barca o lelytra per ragigungerla; la positività è quella di non rimanere troppo sedentari e restare sempre nello stesso posto
 

Zuiqui

Nuovo Utente
Utente Registrato
Messaggi
6
Reazioni
1
Punteggio
3
Volevo contribuire anche la mia opinione...
Sono a favore del intento di replicare la realtà in Mc (come far crescere sotto terra o un cactus nella giungla), rende il gioco più movimentato come ha descritto IlBaldo, ma ci deve essere la possibilità di reportare certe incongruenze nel plugin. Spero che se vengono reportate questi "errori" la questione venga risolta nel minor tempo possibile e non ignorata. Se ci fosse questa possibilità credo che sia per lo staff che per i player la vita sarebbe meno problematica.

Approfitto per chiedere se si può usare il /report per queste questioni e anche reportare la crescita del Darkoak, che non è possibile da nessuna parte, manco nella foresta di Dark oak.
 

Kellero

Founder di Eldaria
Direttivo
Messaggi
296
Reazioni
29
Punteggio
28
Buongiorno,
abito nel bioma Wooded_Hills e vorrei far crescere carote e barbabietole per soddisfare il fabbisogno giornaliero degli abitanti del mio villaggio.
Purtroppo mi è impossibile piantare questi alimenti nella mia amata isola ma vorrei che le cose cambiassero.

Non mi interessa togliere definitivamente gli effetti ma vorrei che alcune cose venissero sistemate, mi sembra un po' assurdo non poter piantare quello che chiedo in collina..

In attesa di una risposta porgo cordiali saluti

Problema risolto! :)

Volevo contribuire anche la mia opinione...
Sono a favore del intento di replicare la realtà in Mc (come far crescere sotto terra o un cactus nella giungla), rende il gioco più movimentato come ha descritto IlBaldo, ma ci deve essere la possibilità di reportare certe incongruenze nel plugin. Spero che se vengono reportate questi "errori" la questione venga risolta nel minor tempo possibile e non ignorata. Se ci fosse questa possibilità credo che sia per lo staff che per i player la vita sarebbe meno problematica.

Approfitto per chiedere se si può usare il /report per queste questioni e anche reportare la crescita del Darkoak, che non è possibile da nessuna parte, manco nella foresta di Dark oak.

Problema del Dark Oak risolto!


Se le cose vengono prontamente segnalate sono più che lieto di sistemarle.
 

VenomWasTaken_

Conoscitore del Forum
Utente Registrato
Messaggi
55
Reazioni
8
Punteggio
8
Problema risolto! :)



Problema del Dark Oak risolto!


Se le cose vengono prontamente segnalate sono più che lieto di sistemarle.
arrivo in ritardo, ma ho trovato una cosa insensata per una pianta. Nella vita reale le canne da zucchero (che non sono i canneti del laghetto) sopravvivono SOLO in pieno sole e con un terreno UMIDO ma non bagnato, infatti non ci devono essere pozzanghere di nessun tipo. E quindi il fatto che crescano solo nei biomi river e beach non ha senso. Se volessimo essere buoni potrei trovare più senso nel bioma fiume, ma in quello spiaggia con l'acqua salata cha rende impossibile l'osmosi (chimicamente) a parte per piante che si sono adattate per vivere in quelle zone, le canne da zucchero non farebbero in tempo neanche a arrivare fuori dal terreno. Io proporrei quindi per le canne da zucchero il bioma PLAINS E RIVER

2. c'è qualcosa di strano con eldaria, dato che ho notato che gli hopper funzionano diversamente dai mondi in creativa. Parlo a nome di redstoner e farmer, questa cosa può dare molti problemi.
 

Harmako

Apprendista del Forum
Premium +
Utente Registrato
Messaggi
41
Reazioni
8
Punteggio
8
i tempi degli hopper sono personalizzabili, dipende che tempi hanno impostato nel server. solitamente si abbassano per evitare che si intasino le maxifarm dei giocatori, più lente quindi, ma almeno funzionanti
 
Top Bottom